Skip to content

ASTRO A40 vs A40 TR: Scelta delle cuffie da gioco

L’Astro A40 ha attraversato numerose iterazioni sin dal suo inizio, diventando infine noto come Astro A40 TR, che sta per il torneo pronto, per le generazioni successive. Le differenze non sono esattamente chiare, e tutte le Astro dicono che sono i due sono i due Lo stesso, tranne per il fatto che A40 TR è compatibile con i kit Mod TR, almeno sull’articolo di aiuto. Anche se è vero, questo non dipinge davvero l’intera immagine. Diamo un’occhiata più da vicino alle lattine di gioco per vedere cos’altro ne rende distinti l’altro.

Design

Una delle differenze più ovvie tra l’Astro A40 e A40 TR è quest’ultima che ha nuovi accenti di colore. La versione PlayStation ha tag altoparlanti blu, mentre la variante Xbox Sports Red. Entrambi sembrano sicuramente più moderni del modello più vecchio, che sta iniziando a sembrare relativamente semplice. Oltre a ciò, entrambe le cuffie sono più o meno le stesse su tutta la linea in termini di design. Come menzionato, l’Astro A40 TR è compatibile con ciò che la società chiama TR Mod Kit. Ciò significa che ha componenti rimovibili che puoi scambiare. Questi includono una fascia imbottita, tag altoparlanti a back-back chiusi disponibili in una varietà di design e un microfono isolante vocale. Ci sono anche cuscini auricolari che cancellano il rumore realizzati in pelle sintetica, che sono utili se i cuscinetti predefiniti inclusi nella scatola non sono in su per il vicolo.

Presenta

Il mixamp è stato anche rinfrescato durante le iterazioni della linea Astro A40. Prima di tutto, l’Astro di seconda generazione A40 aveva un mixamp analogico verticale, e poi la terza generazione Astro A40 TR costruita su di esso andando al digitale. Infine, la quarta generazione Astro A40 TR ha alzato l’ante revisionando il fattore di forma in orizzontale. Più di un solo nuovo look, ora è leggermente più pesante, quindi sarebbe rimasto sul posto, apparentemente affrontando le preoccupazioni del modello precedente che non si siede Tuttavia, perché era troppo leggero. In aggiunta, il nuovo Centro di comando Mixamp e Astro ti consentono di modificare ampiamente le impostazioni audio. Ci sono quattro preset di pareggio per impostazione predefinita e puoi personalizzarli tutti a tuo piacimento. Una volta che hai capito le cose, questo ha davvero il potenziale per portare la qualità del suono a tutte le nuove altezze, tuttavia, non è perfetto. Il mixamp non ha un pulsante di accensione e le tacche a LED sul volume e sul volume dei giochi di gioco/chat non si spegne da soli quando non sono in uso.

Performance

Inutile dire che il suono è tra i fattori più importanti da considerare in un auricolare, anche nelle lattine di gioco. Direttamente dalla bocca del cavallo, Astro afferma che l’A40 TR funziona meglio dell’A40 perché è alimentato da Astro Audio V2. In altre parole, il modello più vecchio lavorerà con driver e sintonizzazioni datate. Inoltre, il nuovo mixamp digitale è progettato per migliorare la chiarezza generale dell’audio. Un altro vantaggio che l’Astro A40 TR ha è che può essere utilizzato come cuffie chiuse tramite il kit Mod TR, che può ridurre al minimo le perdite. Tuttavia, ciò sacrifica l’ampio palcoscenico inerente alle cuffie aperte. Nonostante tutto ciò, i due offrono una prestazione sonora simile. Con ciò, intendiamo che il basso è ancora pieno e ricco, i medi arrivano chiaramente e gli alti non sono esagerati. Nel frattempo, il microfono è abbastanza decente. Puoi regolare il tono laterale e ascoltarti al volo, per prima cosa. Potrebbe esserci un leggero ronzio nel mix se si alza il volume oltre ciò che Astro raccomanda, però. Overall, l’audio delle cuffie stesse è decente, ma non sono esattamente i migliori. Tuttavia, sono eccezionali se usati con il mixamp, ma la cosa è che rende il periferico più una necessità piuttosto che un componente aggiuntivo.

Verdetto

Per riassumere le cose, l’Astro A40 TR di quarta generazione è un po ‘un aggiornamento rispetto all’Astro A40 di seconda generazione. Ha Astro Audio V2 e viene fornito con parti scambiabili per i kit Mod TR, permettendogli di trasformarsi in un auricolare chiuso, tra le altre cose. Tutto in tutto, l’Astro A40 TR non fa davvero un forte caso per scambiare L’Astro A40, specialmente se possiedi una coppia che funziona ancora bene. Semmai, è il nuovo mixamp che vende davvero, e la parte migliore è che è compatibile con qualsiasi auricolare Astro A40.

FAQS

📌 Qual è la differenza tra Astro A40 e A40 TR?

L’ASTRO A40 TR è compatibile con i kit Mod TR e presenta Astro Audio V2, che migliora la qualità del suono. Sfoggia anche nuovi accenti a colori: blu per la variante PlayStation e il rosso per la versione Xbox.

📌 Vale la pena l’Astro A40 TR?

Se non possiedi nessuna delle due cuffie, vale la pena ottenere l’Astro A40 TR. Tuttavia, se stai aggiornando dall’Astro A40, non vale davvero la pena e potresti essere meglio per ottenere il Mixamp Pro TR.

📌 L’Astro A40 TR ha bisogno del mixamp?

No, puoi ancora usare l’Astro A40 TR anche senza il mixamp, anche se si consiglia di utilizzare la periferica audio per ottenere il massimo dalle lattine di gioco.

📌 L’Astro A40 è compatibile con il Mixamp Pro Tr?

Sì, tutte le cuffie Astro A40 funzionano con il nuovo Mixamp Pro TR.