Skip to content

Beyerdynamic DT 990 vs 770: Qual è la differenza?

Di solito, devi spendere un bel centesimo per una coppia di lattine dal suono grande, ma il Beyerdynamic DT 990 Pro e Beyerdynamic DT 770 Pro dimostrano che non è sempre così. Inutile dire che non sono affatto gli stessi e non possono essere usati esattamente nelle stesse situazioni, anche se condividono molte somiglianze come avere lo stesso prezzo. In questo Beyerdynamic Dt 770 Pro vs 990 Confronto di Pro, delineeremo le principali differenze tra queste cuffie. Spero che ciò possa aiutarti a capire quale ottenere.

Design and Build

Prima cose prima, i Beyerdynamic DT 990 Pro sono cuffie aperte, mentre i Beyerdynamic DT 770 Pro sono chiusi. Per i non iniziati, ciò significa sostanzialmente che il DT 990 Pro consente all’aria e al suono di passare attraverso i loro auricolari in entrambi i modi e, al contrario, il DT 770 Pro non lo fa, poiché hanno invece coperture rigide. Ciò ha un impatto enorme su come differiscono nel suono (ne parleremo più un po ‘). Da un punto di vista estetico, i due sembrano praticamente uguali, salvo i loro recinti. In altre parole, il DT 990 Pro sembra un DT 770 Pro aperto e il DT 770 Pro come un DT 990 Pro vicino. Entrambi hanno la stessa fascia in acciaio con imbottitura rimovibile e i loro cuscini auricolari in velluto si sentono belli e confortevoli, che è simile a velluto o tessuto che ha una qualità da pelle in cambio. Ma tieni presente che solo le varianti di 80 ohm e 250 ohm del DT 770 Pro sono dotate di cuscinetti in velluto, e non la versione da 32 ohm. Quando si tratta di durata, il DT 990 Pro è solido ma fragile allo stesso tempo. Come cuffie aperte, i loro interni sono tecnicamente più esposti e inclini a danni all’umidità, ma allo stesso modo, sono più traspiranti e comodi da indossare per lunghi periodi perché consentono all’aria di viaggiare dentro e fuori. Inoltre, sono più leggeri a 250 g rispetto ai 270 g DT 770 Pro.

qualità del suono

Come notato, queste cuffie offrono un’esperienza di ascolto eccellente. Entrambi sono suonanti neutri con un ampio intervallo di risposta in frequenza da 5 Hz a 35 kHz e possono riprodurre minimi e medi che non confondono altri dettagli come voce e strumenti. I due enfatizzano leggermente la gamma degli acuti, tuttavia, quindi hanno la tendenza a sembrare un po ‘acuto a volte. Di più, il Beyerdynamic DT 990 Pro offre audio ad alta fedeltà su tutta la linea, dai bassi e nei medi agli alti. Hanno anche un palcoscenico più ampio rispetto al Beyerdynamic Dt 770 Pro, ma il loro basso non è così incisivo in confronto perché sono aperti. Tutto in tutto, il DT 990 Pro è migliore per l’ascolto critico poiché sembrano più chiari e più Naturale, e non hanno problemi con la risonanza e le basse frequenze. D’altra parte, i DT 770 Pro sono eccellenti per l’ascolto quotidiano a causa del loro isolamento del rumore, per non parlare del fatto che il loro design ravvicinato è un basso amplificato.

Utilizzo

La cosa con le cuffie aperte è che praticamente non bloccano affatto il rumore, e come nel caso del Beyerdynamic DT 990 Pro, significa che perdono molto suonano molto dalla progettazione. Non sarà un problema se li usi a comfort di casa tua, ma per le persone che hanno un’oncia di rispetto per le altre persone intorno a loro, sono praticamente inutilizzabili altrove. E ascolta alcuni brani. Tutti in ufficio sentiranno ciò che stai ascoltando e non passerà molto tempo prima che inizieranno a lamentarsi. Sarà solo un’esperienza spiacevole per tutti. Lo stesso va quando sei un pendolarismo poiché infastidirai altri pendolari nel treno, in autobus o ovunque. In particolare, probabilmente non avrai i tuoi colleghi o altre persone intorno a te sparare a pugnali quando li usi fuori casa. Oltre a non infastidire gli altri, fanno anche un lavoro migliore nel mantenere il rumore esterno, quindi puoi sentire cosa gioca meglio. È essenzialmente una situazione win-win.

Verdetto

Come il nostro confronto Beyerdynamic DT 770 vs DT 990 volge al termine, i principali Takeaway sono che sono simili in molti modi, dal loro intervallo di risposta in frequenza alle loro parti staccabili. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave tra i due, vale a dire i loro progetti aperti e ravvicinati e come vengono utilizzati. Su quella nota, qui non esiste un chiaro vincitore poiché sono adatti per scopi diversi. Per mescolare e ascoltare critico, il Beyerdynamic DT 990 Pro ha il bordo, poiché hanno un suono più naturale con una migliore chiarezza. Tuttavia, possono davvero essere usati in privato solo a causa della loro forte perdita. Nel frattempo, il Beyerdynamic DT 770 Pro può essere usato praticamente ovunque poiché non darà fastidio agli altri e forniscono un grado di isolamento del rumore per l’avvio.

FAQS

📌 I Beyerdynamic DT 770 Pro buoni per gli audiofili?

Sì, il Beyerdynamic DT 770 Pro ha una qualità del suono fantastica, riproducendo molti dettagli. Hanno anche un basso forte, ma non al punto che gli strumenti e le voci vengono annegati.

📌 Che è meglio, il Beyerdynamic DT 990 Pro o il Beyerdynamic DT 770 Pro?

Dipende da cosa li userai. I Beyerdynamic DT 990 Pro sono migliori per cose come l’ascolto e la miscelazione critici, mentre i Beyerdynamic DT 770 Pro sono perfetti per l’ascolto quotidiano.

📌 Il Beyerdynamic DT 990 Pro è buono per i giochi?

Il Beyerdynamic DT 990 Pro va bene per i giochi, ma non hanno un microfono. Inoltre, sono cuffie aperte, quindi possono disturbare gli altri intorno a te se li usi per giocare.

📌 La cancellazione del rumore Beyerdynamic DT 770 è?

NO, il Beyerdynamic DT 770 Pro non ha la cancellazione del rumore attivo.