Skip to content

Blue Yeti X vs Blue Yeti Nano: Qual è la differenza?

La gamma di microfoni USB di Blue è probabilmente uno dei più affidabili sul mercato oggi. I loro microfoni sono semplicemente garantiti per aggiornare qualsiasi configurazione di streaming, registrazione o podcasting. Il Blue Yeti Nano, ad esempio, è un dispositivo elettrico che prende le migliori caratteristiche dell’originale Yeti e lo impacchetta in un’unità più piccola e più economica. Blue Yeti mentre introduce anche nuove capacità. Ma come si confronta l’ultimo microfono di punta del blu con la sua controparte budget? Di seguito, confrontiamo Yeti X con Yeti Nano per vedere qual è la differenza.

Design

La Blue Yeti X si basa sulla progettazione e la forma del suo predecessore di punta, ma aggiunge anche – e scarta – abbastanza solo da fornire un’unità più raffinata. Ad esempio, il pulsante muto e il quadrante del volume sull’eno originale sono stati ora sostituiti da una manopola intelligente più intuitiva. User gira e attiva la nuova manopola multifunzione per controllare il guadagno del microfono, il volume delle cuffie e il muto. È anche circondato da una misurazione a LED ad alta risoluzione per aiutarti a visualizzare il tuo livello vocale. E se hai bisogno di passare da uno dei quattro motivi polari di Yeti X, troverai un pulsante dedicato comodamente posizionato sul retro del micro Nano. Sebbene sia disponibile solo in nero, la griglia metallica della mesh del microfono e gli accenti d’argento conferiscono all’unità un aspetto più moderno. La base di accompagnamento è anche pesante e stabile, mentre il peso complessivo di Yeti X racconta di una robusta costruzione. Con la nano Yeti, stai essenzialmente ottenendo un microfono per metà delle dimensioni dei suoi fratelli di punta. Non esiste anche un pulsante di muto qui, anche se ottieni il quadrante standard per il controllo del volume. Tuttavia, la costruzione e la finitura sembrano premium come Yeti e Yeti X.Yes, il nano è il microfono più leggero, ma esce ancora ben ponderato. Anche il suo stand di accompagnamento sembra robusto. Soprattutto, hai diverse opzioni di colore tra cui scegliere, tra cui sottili varianti grigie e nere e più accattivanti rosso, blu e oro.

Disposizioni

Sia Blue Yeti X che Yeti Nano sono microfoni USB a condensatore che funzionano come dispositivi plug e riproduttori su PC o Mac. La Yeti X, tuttavia, viene fornito con quattro condensatori da 14 mm rispetto ai due di Yeti Nano. Il modello di punta di Blue offre anche quattro modelli di raccolta: Cardioide, Omni, Bi -idirezionale e Stereo. Con Yeti Nano, stai ottenendo solo cardioide e omni. Se sei un podcaster, tuttavia, questo non dovrebbe preoccuparti. La modalità cardioide standard è sufficiente per la maggior parte delle sessioni di registrazione, mentre il modello Omni può essere utilizzato per le interviste in assenza della modalità bidirezionale. Proprio come la Yeti X, Yeti Nano viene fornito anche con un pulsante sul retro del microfono per passare da un numero da parte di motivi. Dove la Yeti X borbodà il nano, tuttavia, è in controlli integrati, in particolare con il suo hardware a manopola intelligente. Grazie a questo quadrante multifunzione, gli utenti possono facilmente controllare le impostazioni come guadagno e muto. Su Yeti Nano, la messa a punto entrambi può essere eseguita solo attraverso i controlli del software. Le luci a LED che circondano la manopola rendono anche la Yeti X più facile da gestire. È semplicemente più intuitivo monitorare il livello vocale quando puoi vederlo di fronte a te. Ora entrambi i microfoni godono dell’app Blue Companion per personalizzare le impostazioni e ottenere aggiornamenti del firmware. Tuttavia, la funzionalità di Sherpa per l’aggiunta di filtri vocali in tempo reale è compatibile solo con Yeti X. A differenza del Yeti Nano, il dispositivo di punta di Blue si integra anche con Logitech G Hub. Il programma consente agli utenti di personalizzare l’illuminazione a LED sul proprio Yeti X e di accedere anche alle impostazioni del loro microfono.

Performance

The Blue Yeti X e Blue Yeti Nano offrono entrambi un’eccellente qualità di registrazione, essendo anche sorprendentemente facili da configurare. Direttamente fuori dalla scatola, questi microfoni richiedono un po ‘di armeggiare per darti quel suono professionale. Il loro supporto per la scrivania di accompagnamento è anche abbastanza stabile da ridurre al minimo i movimenti o le vibrazioni, consentendo una registrazione molto più pulita. Nonostante solo due motivi polari, il nano Yeti è abbastanza versatile da gestire la maggior parte delle situazioni di registrazione. Il microfono budget di Blue cattura la voce chiaramente e ad alta voce. In effetti, è quasi difficile distinguere le prestazioni di Yeti Nano da una registrazione Yeti X, specialmente quando entrambi sono in modalità cardioide. Per un microfono molto più piccolo ed economico, stai sicuramente ottenendo il valore del tuo denaro. L’ammiraglia Yeti X, d’altra parte, continua a basarsi sulla registrazione calda, ricca e chiara che è diventata il marchio dei microfoni blu. Tuttavia, il MIC si presta meglio a situazioni più specifiche, ad esempio interviste che richiedono la precisione di un modello polare bidirezionale. Proprio come il suo predecessore, tuttavia, si aspetta un suono corposo da Yeti X, con la voce perfettamente immersa nel mix. I microfoni di Blue non sono perfetti. Se hai intenzione di Nitpick, non sono sempre bravi a gestire plosivi. Ma puoi affrontarlo ottenendo un filtro pop o un parabrezza in schiuma. Sfortunatamente, dovrai acquistare questi accessori separatamente.

Accessori

Come la maggior parte dei microfoni esterni, i Blue Yeti X e Yeti Nano sono compatibili con una gamma di accessori. Mentre puoi optare per i fornitori di terze parti, è bene dare un’occhiata anche alle offerte di Blue. Il, ad esempio, è un braccio boom robusto e adattabile realizzato dal blu, specialmente per i suoi microfoni. Il clamp del braccio boom semplifica l’installazione sulla maggior parte dei banchi, mentre la sua gestione dei cavi integrata mantiene la configurazione ordinata e organizzata. Per una maggiore stabilità durante la registrazione, è anche possibile ottenere il raggio III, il supporto delle sospensioni in stile vintage di Blue Questo protegge il tuo microfono Yeti X da rumore, shock e vibrazioni ambientali. È un accessorio leggero compatibile con gli stand di microfono standard. Blu, tuttavia, non offre una propria linea di supporti microfonici. Lo stesso vale per i filtri. Se hai bisogno di ridurre al minimo i plosivi, dovrai ottenere il tuo filtro del parabrezza o pop da un marchio diverso.

Verdetto

Il Blue Yeti X è un degno successore di un microfono già rispettabile come il Yeti. L’inclusione di Yeti X di una manopola intelligente, tuttavia, insieme a un miglioramento del supporto e dell’integrazione del software, significa anche la qualità e l’esperienza di registrazione complessive ottengono un po ‘di aggiornamento, ma Yeti X è costoso, soprattutto se si considera quanto è buono il blu Yeti Nano tariffe. Nonostante abbia perso alcune funzionalità, il microfono USB più piccolo ma più conveniente di Blue è molto. Se sei uno streamer, un giocatore o un podcaster che cerca di aggiornare dalle cuffie, allora Yeti Nano è un ottimo primo passo verso i microfoni esterni.

FAQS

📌 Qual è la differenza tra Blue Yeti X e Blue Yeti Nano?

Il microfono USB di punta di Yeti X è il microfono USB di punta che sfoggia un design raffinato, presenta quattro motivi polari e si integra con ottimo software. Nel frattempo, il Blue Yeti Nano è un microfono molto più piccolo e conveniente che funge da alternativa economica a Blue’s Yeti e Yeti X.

📌 Il nano blu è compatibile con il logitech g hub?

NO, il nano blu yeti non è compatibile con l’hub Logitech G.

📌 Il blue yeti x è compatibile con Mac?

Il Blue Yeti X è un dispositivo Plug and Play su Mac. Tuttavia, dovrai funzionare su MacOS 10.11 o superiore.

📌 Quanto dura la garanzia del nano Yeti?

Blue’s Yeti Nano viene fornito con una garanzia limitata di due anni.