Skip to content

Blue Yeti X vs Samson G Track Pro: Quale microfono USB comprare?

Direttamente dalla mazza, Blue Yeti X e Samson G-Track Pro sono due eccellenti microfoni USB con una solida reputazione. Sebbene sia difficile sbagliare con uno dei due, ognuno di essi ha i suoi punti di forza che li rendono adatti a diversi tipi di utenti. Semplicemente, il Yeti X è un microfono pieno di funzionalità che offre un’esperienza utente completa. Nel frattempo, G-Track Pro è progettato pensando agli artisti di registrazione. In quella nota, confrontiamo i due in termini di design, prestazioni e altro ancora per dare un’occhiata più da vicino a come si accumulano l’uno contro l’altro.

Design

Senza dubbio, il Blue Yeti X è una bella. Sfoggia una mano nera di vernice e accenti d’argento da abbinare, e ha curve che gli danno una forma più definita, inclusa una cupola a rete leggermente affilata. Lo stand con cui viene fornito è realizzato in metallo e ha un’imbottitura in schiuma morbida sulla sua base in modo che non raccoglierà rumori dalla scrivania. Dal punto di vista del design, è meglio descritto come premium e moderno. D’altra parte, il Samson G-Track Pro è anche un affare interamente in metallo con qualità costruttiva di prim’ordine, ad eccezione dei suoi quadranti, che sono realizzati in plastica. Ha una griglia a microfono appuntita che fa un bel contrasto con il suo corpo rotondo. Inoltre, è pesante in modo positivo, o in altre parole, è costruito come un serbatoio.

Performance

Un innegabile vantaggio di Blue Yeti X è che ha più capsule e un intervallo di risposta in frequenza leggermente più ampio. Tuttavia, Samson G-Track Pro ha il bordo con la sua velocità di campionamento più elevata, ma la differenza è probabilmente evidente solo all’orecchio addestrato. Ora la qualità del suono di G-Track Pro è eccezionale, ma Yeti X fa un lavoro migliore in Ridurre al minimo il rumore di fondo, creando l’audio più pulito. In una vena simile, la Yeti X ha anche più schemi di raccolta: cardioide per chiamate e flussi, onnidirezionale per la registrazione ambientale, stereo per isolare diverse fonti di suono e bidirezionale per interviste faccia a faccia . G-Track Pro ha tutti questi, salvo il modello stereo. Entrambi i microfoni hanno anche jack per cuffie da 3,5 mm per il monitoraggio, ma vale la pena ricordare che solo G-Track Pro ha un interruttore per attivare e disattivare il monitoraggio.

Altre caratteristiche

Come menzionato in precedenza, ognuna ha le sue offerte uniche e, oltre ai loro prezzi, questo è il più grande fattore decisivo. Detto questo, il Blue Yeti X ha il supporto di Logitech G Hub per scopi estetici e effetti Blue VO! CE per la messa a punto avanzata, tra cui un pareggio vocale, de-esser, compressione e altro ancora. Inoltre, presenta una misurazione a LED. Grazie a ciò, sapresti quando il micro , Samson G-Track Pro ha una modalità di registrazione a 2 tracce. Oltre a catturare dal microfono, registrerà anche qualunque strumento sia collegato al suo jack da 1/4 pollici sulla schiena. Inutile dire che è perfetto per gli artisti registrati.

Controlla

Il blu Yeti X ha solo un quadrante, e questa è la sopra menzionata manopola intelligente multifunzione. Puoi fare praticamente tutto con esso. Una pressione attiverà il muto e le pressioni di un secondo consentiranno di passare da diverse modalità, dal guadagno alla miscela. Sulla sua schiena c’è il pulsante di pickup-pattern, che è già autoesplicativo. Sul davanti, hai tre quadranti per i volumi di cuffie, microfono e strumenti, nonché un pulsante muto, l’interruttore di pickup di pattern e l’interruttore mono e 2 tracce. Sul retro si trova il suo monitoraggio, entrambi sono plug and play, per il record. Ciò significa che non dovrai armeggiare con i conducenti e simili prima di poter iniziare a usarli.

Verdetto

Scegliere tra Blue Yeti X e Samson G-Track Pro è davvero una questione di quali caratteristiche stai cercando. Dopotutto, sono più o meno simili nelle prestazioni e nella qualità costruttiva, anche se Yeti X ha il sopravvento in qualche modo su entrambi i fronti. A quello, lo Yeti X è la scelta migliore se si desidera un maggiore controllo su audio e nifty Caratteristiche come la misurazione a LED. Oltre ad essere meno costoso, G-Track Pro è meglio attrezzato per i musicisti a causa della sua modalità di registrazione a 2 tracce e input di 1/4 di pollice.

FAQ

📌 Che è meglio, Blue Yeti X o Samson G-Track Pro?

Ognuno ha i propri vantaggi rispetto all’altro. Blue Yeti X può minimizzare meglio il rumore di fondo e ha più funzionalità come la misurazione a LED, mentre Samson G-Track Pro ha una modalità a 2 tracce da registrare dal microfono e qualunque strumento sia collegato al suo ingresso da 1/4 di pollice.

📌 Ne vale la pena Blue Yeti X?

Sì, Blue Yeti X presenta un’eccellente qualità audio e design, nonché logitech G hub e supporto blu VO! CE e misurazione a LED.

📌 Il Samson G-Track Pro è buono?

Sì, il Samson G-Track Pro si distingue con la sua input dello strumento da 1/4 pollice e la modalità di registrazione a 2 tracce. Ha anche capacità di registrazione di prim’ordine e una solida qualità costruttiva.

📌 Ne vale la pena USB Mics?

Nella maggior parte dei casi, i microfoni USB sono più che sufficienti. Sono perfetti per lo streaming del gioco, la creazione di contenuti e altro ancora, ma in genere non sono all’altezza della registrazione professionale.