Skip to content

JBL GO 3 vs UE WONDERBOOM 2: Altoparlanti Bluetooth portatili a confronto

Il JBL GO 3 e l’UE Wonderboom 2 condividono molte somiglianze, dalle loro dimensioni minuscole che li rendono super portatili al loro elevato valutazione IP che li rendono praticamente impermeabile ai danni idrici. Ma uno sguardo più attento mostra che c’è più che sembrare l’occhio. Per una cosa, il Go 3 è più facile per il budget e più moderno in qualche modo, ma nonostante le sue caratteristiche relativamente più vecchie, la Wonderboom 2 può ancora trattenere una candela alle sue nuove controparti . In quella nota, confrontiamo questi altoparlanti Bluetooth con la speranza che ti aiuti a capire quale sia per te.

Progettare e costruire

Per iniziare le cose, i due hanno fattori di forma diversi. Il JBL Go 3 ha una forma rettangolare più con angoli arrotondati, mentre l’UE Wonderboom 2 è più cilindrico. Entrambi hanno maniglie che ti consentono di attaccarlo, per esempio, uno zaino o un gancio. Nel momento in cui i punti di forza di questi altoparlanti Bluetooth sono la loro portabilità e ci sono davvero all’altezza. Per l’esattezza, Go 3 misura 3,4 “x 2,7” x 1,6 “in larghezza, altezza e profondità, rispettivamente, e Wonderboom 2 misura 4,09 pollici di altezza e 3,75 di diametro. Tuttavia, il primo ha un po ‘di vantaggio qui dal momento che è più leggero a 0,46 libbre rispetto al secondo che pesa 0,92 libbre. Vedendo poiché entrambi sono fatti per essere portati praticamente ovunque, non è sorprendente che abbiano un’acqua IP67 e resistenza alla polvere. Ciò significa che puoi usarli sotto la pioggia o in piscina, ma a questo proposito, Wonderboom 2 fa il 3 uno meglio poiché è l’unico che può galleggiare. Quando si tratta di opzioni a colori, hai l’imbarazzo della scelta Con il Go 3: bianco, verde, blu/rosa, grigio, verde acqua, nero/arancione, blu, rosso, arancione, giallo, nero e rosa. Nel frattempo, la Wonderboom 2 è disponibile in Deep Space Black, Grey Ice Crushd, rosso radicale, blu bermuda, cemento, solo pesca e unicorno.

qualità audio

rispetto al suo predecessore, i watt di 4.2 di JBL Go 3 sono un notevole aggiornamento, ma nonostante l’aumento, è ancora carente di potere. Lo stesso si può dire della UE Wonderboom 2, ma per lo meno può diventare un po ‘più forte. Tutto in tutto, il loro audio non è nulla di cui scrivere a casa. Entrambi hanno un suono equilibrato e riproducono la voce con chiarezza, ma sono deboli nel dipartimento dei bassi. La Wonderboom 2 può in qualche modo compensare questo con la sua spinta all’aperto che amplifica i bassi, ma non al punto che viene distorto. E ha un design a 360 gradi, il che significa che ha anche un palcoscenico migliore. Il Go 3 non ha alcuna funzionalità per modificare il suo suono e il suo audio mono non è così coinvolgente in confronto, sebbene possa essere descritto come pulito. Musica per le versioni, questi altoparlanti sono anche decenti per film e programmi TV e podcast , del resto, a causa di come possono offrire un dialogo chiaro, ma ancora una volta la loro mancanza di bassi significa che non sono adatti per scene piene di azione. Go 3 ha il vantaggio qui a causa della sua bassa latenza su Android e iOS, quindi è meglio guardare i video in generale.

Controlli e altre funzionalità

Sfortunatamente, un’app JBL Go 3 è inesistente e non c’è nemmeno app di accompagnamento per l’UE Wonderboom 2. Non hanno nemmeno supporto vocale. In altre parole, non sono esattamente gli altoparlanti più intelligenti in circolazione, ma hanno una connettività multipint per un massimo di due dispositivi, quindi c’è quello. In termini di controlli, non c’è molto da dire, tranne che sono sul lato base . Ma va detto che Go 3 non ha un modo per saltare la traccia precedente e per saltare la traccia successiva, dovrai premere due volte il pulsante di riproduzione. Dal momento che non hanno un jack da 3,5 mm o qualsiasi altra cosa lungo quelle linee e le loro porte USB sono solo per la ricarica.

durata della batteria

su una singola carica, la durata della batteria del JBL Go 3 è valutata per un massimo di cinque ore. Ciò impallidisce rispetto a quanto può durare la UE Wonderboom 2, poiché è buono per un massimo di 13 ore. Ora la porta USB di JBL Go 3 è un tipo C, che gli dà molti punti. D’altra parte, l’età di Wonderboom 2 si mostra con la sua porta micro USB. Ma nessuno dei due si distingue nel tempo di ricarica, poiché sono praticamente per pari motivi: il Go 3 ha bisogno di 2,5 ore e la Wonderboom 2 2,6 ore.

Verdetto

Entrambi sono eccellenti altoparlanti Bluetooth a sé stanti, ma se dovessimo dichiarare quale è meglio, diremmo che è la UE Wonderboom 2 – in modo tecnico, cioè. Dopotutto, ha un basso più esteso e un volume massimo più elevato, per non parlare del fatto che ha una durata della batteria più lunga. Inoltre, ha anche un palcoscenico migliore, a causa del suo design a 360 gradi. Tuttavia, il JBL Go 3 è molto più conveniente e considerando che non è molto indietro nelle prestazioni, è la scelta pratica per la maggior parte delle persone. Per una storia, la storia di Wonderboom 2 è la soluzione migliore se il denaro non è un oggetto, ma se Non ti dispiace alcune delle sue carenze, quindi Go 3 può fare molto senza rompere la banca.

FAQS

📌 Quali sono le caratteristiche di JBL Go 3?

JBL GO 3 non è pieno di funzionalità. In effetti, sono praticamente ossa nude, ma ciò che lo rende una buona scelta è la sua resistenza all’acqua IP67, la porta USB-C, la bassa latenza, il peso leggero e la portabilità.

📌 Il JBL Go 3 è impermeabile?

Il JBL GO 3 ha una resistenza all’acqua e della polvere IP67.

📌 UE Wonderboom 2 galleggia?

Sì, l’UE Wonderboom 2 galleggia, quindi puoi usarlo in piscina senza preoccuparti di immergerlo e per essere perso sott’acqua.

📌 Puoi usare i comandi vocali per controllare JBL GO 3?

NO, JBL Go 3 non ha supporto vocale.