Skip to content

Shure MV7 vs SM7B: Quale comprare?

Shure ha realizzato alcune incredibili apparecchiature audio nel corso degli anni e uno dei loro prodotti più iconici è Shure SM7B. Sin dalla sua uscita nei primi anni 2000, è stato il microfono preferito per molti professionisti grazie al suo suono eccellente. Alla fine degli anni 2000 ai primi anni del 2010, quando il podcasting divenne più mainstream, lo Shure SM7B ha guadagnato ancora più popolarità in quanto è stato usato da alcuni dei migliori podcaster del mondo, tra cui Joe Rogan, Marc Maron ecc. Un po ‘costoso e richiede una configurazione audio professionale per utilizzarlo al massimo del suo potenziale, non è accessibile per le persone con un budget o persone che hanno appena iniziato. Nell’ottobre del 2020, la società ha rilasciato Shure MV7. Questo microfono ha dato aspiranti creatori di contenuti e podcaster un’alternativa più economica e per principianti a Shure SM7B. Dovresti comprarlo? O dovresti semplicemente risparmiare e scegliere la SM7b più consolidata? Ti aiuteremo a decidere confrontando i due. Per iniziare, ecco un grafico di confronto che evidenzia le loro differenze.

Design

The Shure MV7 e Shure SM7B hanno un fattore di forma simile ma MV7 è un po ‘più compatto ed è anche più leggero. Se la portabilità è un fattore per te, Shure MV7 è più facile da conservare e trasportare. Per quanto riguarda la loro qualità costruttiva, entrambi sono robusti e potranno prendere un pestaggio. Sono entrambi realizzati in metallo, con Shure SM7B con una costruzione in alluminio e acciaio. Entrambi sono dotati di un’atmosfera premium. Entrambi i microfoni sono dotati di un supporto filettato da 5/8 “e puoi facilmente sospenderli su un braccio del braccio o utilizzare un supporto desktop, a seconda di quale preferisci. Entrambi presentano anche supporti di shock interni per evitare che qualsiasi rumore meccanico venga raccolto durante la registrazione. Entrambi i microfoni hanno anche un parabrezza che impedirà a qualsiasi suono indesiderato di essere raccolto, come respirazione, rumore della stanza e altro ancora. Shure SM7B viene fornito con un parabrezza in schiuma extra, mentre Shure MV7 viene fornito solo con quello già installato. Per le opzioni di colore, puoi scegliere un MV7 nero o argento, mentre SM7B è solo in nero.

Performance

Sia Shure MV7 che SM7B sono microfoni dinamici unidirezionali. Fondamentalmente, ciò significa che entrambi i microfoni preleranno solo audio o audio da One Direction, che è la parte anteriore, rendendoli ideali per le registrazioni vocali. Inoltre, entrambi i microfoni hanno un modello polare cardioide, quindi sono meno sensibili allo sfondo o ai rumori indesiderati, nonché rumori forti. Non raccoglieranno rumori come la tipizzazione della tastiera e altro ancora, purché non si trovino davanti al microfono. Il filtro pop su entrambi i microfoni è molto efficace quando si tratta di prevenire plosivi. Tuttavia, abbiamo scoperto che Shure MV7 trarrà sicuramente beneficio più con l’aggiunta di un filtro POP esterno in quanto è più sensibile dell’SM7B. I parabrezza su entrambi i MIC sono anche più che adeguati a prevenire ulteriormente i plosivi. Dal momento che entrambi i microfoni hanno anche supporti d’urto integrati, non avrai problemi con alcun rumore meccanico. Quando si tratta di registrazioni audio, in particolare, di registrazioni vocali, lo shure SM7B è in grado di fornire un suono chiaro e più accurato. Ovviamente, puoi modificare le impostazioni EQ per farle suonare quasi lo stesso, tuttavia, fuori dalla scatola, Shure SM7B suona sicuramente meglio. Per quanto riguarda i suoni diversi dalla voce, Shure SM7B offre anche risultati migliori. Questo non vuol dire che Shure MV7 produca un suono terribile, è solo che SM7B è nel complesso migliore.

Output e controlli

Dal momento che lo shure MV7 ha più output, è più per principiante e amichevole consapevole del budget. Innanzitutto, viene fornito con un USB fuori, il che significa che puoi collegarlo direttamente al tuo laptop o al tuo PC desktop e sei attivo e funzionante in pochissimo tempo. Inoltre, viene fornito con una porta delle cuffie da 3,5 mm per il monitoraggio durante una sessione di registrazione o podcast, non è necessario un’interfaccia audio per farlo. Inoltre, viene fornito anche con il desktop motiva e l’app mobile Shure Moving, che ti consente di modificare e giocare con molte impostazioni che includono la miscelazione del monitor, la regolazione del guadagno, le regolazioni EQ e altro. In aggiunta alla sua USB e 3,5 mm, esso Viene fornito anche con un’uscita XLR se si desidera collegarlo a un’interfaccia audio o a un preamplificatore. D’altra parte, Shure SM7B ha solo un’uscita XLR, che lo rende meno accessibile per i principianti o le persone senza hardware audio extra. Come per i controlli, Shure MV7 ha un pannello touch in cui è possibile controllare il volume del microfono e delle cuffie, così come una funzione muta. Questo pannello touch funzionerà solo quando è collegato tramite USB. Se si collega il microfono tramite XLR a un’interfaccia audio, il pannello Touch è disabilitato. Sullo SM7B, non ci sono controlli, ogni regolazione deve essere eseguita tramite l’interfaccia audio. Tuttavia, ha un interruttore EQ sul retro con tre preset: flat, rolloff dei bassi e aumento della presenza. Il preimpostazione piatta è meglio se si desidera un suono naturale e accurato, il rolloff dei bassi è il preimpostazione che dovresti usare se si desidera limitare la fascia bassa e il potenziamento della presenza è meglio se si desidera amplificare le frequenze medie e alte.

Verdetto

Se si desidera il microfono dal suono migliore, dovresti sicuramente scegliere Shure SM7B in quanto è in grado di fornire un suono migliore e più accurato. È anche molto versatile, quindi dovresti acquistarlo se hai intenzione di utilizzare il tuo microfono non solo per le registrazioni vocali. Tuttavia, è più costoso e dovrai avere o acquistare ulteriori apparecchiature audio per poterlo utilizzare. Se non ti dispiace spendere un extra per un’interfaccia audio e/o un preamplificatore, oppure li hai già, lo shure SM7B sarà sicuramente l’acquisto migliore. Se sei un creatore di contenuti o un podcaster che ha appena iniziato, il Shure MV7 è un’opzione molto interessante. È meno costoso di Shure SM7B e non richiede alcuna attrezzatura audio aggiuntiva per iniziare. Il suono di Shure MV7 non è così accurato come SM7B, ma è ancora molto buono ed è più che sufficiente produrre un ottimo podcast o video.

FAQS

📌 Vale la pena Shure Mv7?

È un ottimo microfono che ne vale sicuramente la pena. Ha doppi output – xlr e USB, quindi puoi ancora usarlo in seguito quando si aggiorna la configurazione audio.

📌 La shure mv7 è buona per il canto?

Sì, poiché è un microfono che si comporta ed è progettato per registrazioni vocali.

📌 Cosa ho bisogno con Shure SM7B?

Per lo meno, avrai bisogno di un’interfaccia audio e di un cavo XLR per poter iniziare a utilizzare il microfono. Si consiglia inoltre di ottenere un cloudlifter o un preamplificatore Fethead.

📌 Perché lo shure SM7b è così popolare?

È molto popolare perché è un microfono “più economico” che può competere con alcuni dei microfoni professionali più costosi quando si tratta di qualità e prestazioni. Inoltre, è stato utilizzato da alcuni dei musicisti e produttori più popolari in un ambiente in studio e durante le esibizioni dal vivo. Alcuni di quei importanti musicisti sono Michael Jackson, John Mayer, James Hetfield (Metallica) e altri.