Skip to content

Sonos Five vs Sonos Play:5: Dovreste cambiare i vostri vecchi diffusori con dei nuovi?

non è molto spesso che Sonos, il re in carica dei sistemi di altoparlanti multi-room, esci con un nuovo prodotto, quindi quando lo fanno, è una notizia piuttosto grande. Se sei un fan di Sonos, la lunga siccità è finita e puoi finalmente rallegrarti perché hanno recentemente aggiornato il loro altoparlante di punta, The Sonos Play: 5. Considerato la terza generazione del modello, ora è semplicemente chiamata Sonos Five e i cambiamenti sono piacevoli sia per gli occhi che per le orecchie. Non solo è stato riprogettato per sembrare più elegante, ma anche la sua memoria e il suo processore sono stati migliorati, tuttavia, alcune domande importanti devono rispondere. Questi cambiamenti sono davvero degni di un aggiornamento? Dovresti davvero sborsare più soldi? Dopotutto, non si può negare che il Sonos Five e il Sonos giocano: 5 condividono ancora molte somiglianze, soprattutto nell’area delle prestazioni del suono, nonostante il tanto atteso aggiornamento. Se stai ancora cercando di decidere, ecco un confronto approfondito dei due oratori di Sonos per aiutarti a decidere.

Design

Quando si tratta di guardare, il Sonos Five non si allontana troppo dal suo predecessore. È ancora disponibile in finiture opache in bianco e nero e ha ancora la stessa forma trapezoidale, pulsanti di controllo delicati e griglia per micro-perforata. Se ti stai chiedendo dove sia il cambiamento, è davvero la versione bianca che ha ottenuto il più grande rifacimento. Il gioco White Sonos: 5 viene fornito con una griglia nera mentre il Sonos Five è bianco dappertutto, offrendo un look più elegante e più raffinato. Anche il suo logo è bianco, permettendogli di fondersi bene con il resto del corpo dell’altoparlante. Il Sonos Five tutto bianco si farebbe sicuramente appello molto di più ai minimalisti là fuori. Nel caso del gioco Sonos: 5, il Sonos Five può essere usato in orizzontale come altoparlante indipendente o posizionato verticalmente e accoppiato con un altro è gentile. In alto, entrambi i modelli sfoggiano pulsanti sensibili al touch che consentono di controllare il volume e le funzioni di gioco/pausa e indietro/back. I due sono anche simili quando li girano, entrambi dotati di una porta Ethernet nel caso in cui si preferisca la connettività cablata, nonché un ingresso da 3,5 mm che consente di connetterti a un dispositivo analogico esterno (ad esempio: un giradischi o un vinil giocatore) e trasmettere musica in streaming attraverso l’intera rete Sonos.

Performance audio

The Sonos Play: 5 è sempre stato noto per aver offerto una performance sonora ben bilanciata, lasciando gli ascoltatori in soggezione dei suoi bassi caldi e dettagliati, voci ricche, note alte e larghe. È impressionante anche in termini di volume, in grado di riempire una grande stanza senza problemi nonostante le sue dimensioni. Per quanto riguarda il Sonos Five, ci si può aspettare che abbia lo stesso suono di qualità perché il suo hardware è stato praticamente lasciato intatto. Viene ancora fornito con lo stesso centro e tweeter laterali angolati per gli alti e 3 mid-woofer per i bassi e i medi, ogni driver con il proprio amplificatore digitale di classe D per garantire prestazioni di prim’ordine. Come previsto, il Sonos Five supporta ancora Trueplay, una funzione che ti consente di posizionare i tuoi altoparlanti ovunque tu voglia. Che si tratti di tutto il retro della stanza, in cima a uno scaffale o anche dietro le tende, Trueplay valuterà l’acustica dell’ambiente in cui si trova e quindi ottimizzerà l’output del suono in modo che si adatti ai suoi dintorni. Hai anche la possibilità di modificare le impostazioni EQ come bassi, acuti e volume tramite l’app Sonos. Per quanto riguarda un assistente vocale integrato, sarebbe stato utile per i Sonos Five di essere equipaggiato con questa funzione, ma proprio come il suo predecessore, è solo in grado di eseguire Alexa e Google Assistant di Amazon.

Sistema operativo

A parte il design, il Sonos Five vanta un altro aggiornamento ma è invisibile ad occhio nudo. Se hai orecchie esigenti, tuttavia, potresti notare che il Sonos Five ha una potenza leggermente migliore del gioco Sonos: 5, grazie alla sua memoria e al processore aggiornati. Questi miglioramenti interni sono stati apportati in modo da poter eseguire perfettamente con Sonos S2 e ricevere aggiornamenti software futuri il più a lungo possibile. Se ti stai chiedendo cosa sia l’S2, è la nuova app e il sistema operativo del marchio e verrà utilizzato per potenziare la loro prossima generazione di dispositivi tra cui il Sonos Five. Una delle cose più eccitanti dell’S2 è senza dubbio la sua capacità di supportare l’audio ad alta risoluzione e quindi è qualcosa che tutti non vediamo l’ora di Sonos Five. Mentre l’aggiornamento S2 segna la fine per molti dei più grandi altoparlanti di Sonos che non “Hai abbastanza potere di elaborazione per tenere il passo, il gioco: 5 arriva all’elenco dei modelli compatibili. Ciò significa che se sei un gioco esistente: 5 proprietario, non devi preoccuparti perché puoi aggiornarlo al nuovo sistema operativo e goderti comunque molte delle sue funzionalità. Quindi, se ci pensi, non ti stai davvero perdendo molto se decidi di non passare al Sonos Five. L’unica differenza è che il Sonos Five viene preinstallato con il sistema operativo S2 mentre verrà automaticamente installato nel gioco Sonos: 5 una volta lanciato l’8 giugno 2020.

Verdetto

È sicuro di dire che il Sonos Five è un Versione molto leggermente aggiornata del gioco Sonos: 5. Per molti là fuori, l’aggiornamento è deludente, soprattutto perché hanno aspettato 5 anni interi. Dato che le modifiche sono molto minuscole, dovresti anche considerare il Sonos Five? Se sei già un orgoglioso proprietario del Sonos Play: 5, è praticamente identico al Sonos Five in termini di prestazioni sonore, quindi non c’è davvero Molto bisogno di scambiarlo. Per quanto riguarda il design, certo che Sonos Five possa sembrare un po ‘più elegante, ma ciò non significa che il gioco Sonos: 5 è insopportabilmente brutto accanto. È elegante e di classe a sé stante e sarebbe una grande aggiunta allo spazio di vita di chiunque. Quando si tratta dell’upgrade del sistema operativo S2, questo non dovrebbe essere un motivo per lasciar andare il tuo Sonos: 5 perché conta come un modello compatibile ed è in grado di eseguire nuove funzionalità. Come per coloro che non possiedono altoparlanti Proprio ancora e ne cerca uno nuovo, il Sonos Five è un’ottima scelta. A causa della sua memoria e del processore aggiornati, è sicuro che ne abbiano molti, molti anni di vita prima che sia considerato obsoleto. Come successore del Sonos Play: 5, si potrebbe dire che è l’opzione più “a prova di futuro” data i suoi interni più moderni.